palabigi0

(GALLERY) PalaBigi, ecco la “prima pietra”

Strade chiuse, mezzi e materiale edile: ecco l’esordio di un cantiere tanto atteso, specie tra gli sportivi, in città.
Da ieri mattina via dei Servi è stata chiusa al traffico per permettere il debutto dell’intervento, finanziato dal Comune per cira 1,2 milioni di euro, che porterà all’ampliamento dello storico impianto cittadino che vedrà così aumentare la capienza di circa 1.100 posti.

I lavori durerano tutta estate, l’obiettivo è infatti quello di completarli entro l’inizio della stagione sportiva della Pallacanestro Reggiana, ad inizio ottobre.

Uno scenario complesso e che, nonostante le rassicurazioni ricevute dalla società, non è detto che si concretizzi nei tempi previsti.

Qualche settimana di ritardo o, nella peggiore delle ipotesi, anche di più potrebbe essere da mettere in conto anche se l’azienda realizzatrice dell’intervento – la Iti di Modena, che lavora su indicazione progettuale dello studio Caire Pro – ha già approntato un piano che prevede doppi turni e l’impegno massimo alla consegna nei tempi pattuiti.
Ma i tempi dell’edilizia infatti non sono mai completamente certi. Ragion per cui la società di via Martiri della Bettola, chiamata a disputare il massimo campionato italiano di basket, si è già cautelata chiedendo la disponibilità ad utilizzare l’impianto bolognese del Pala Dozza. Un impianto in cui ha già giocato e vinto (Eurochallenge 2013) diverse volte.

Diego Oneda